"ALEMANNO SINDACO
ROMA CAMBIA"

Comune di Roma Vicepresidente Vicario del Consiglio
Presidente della Commissione Bilancio e Regolamento
Consigliere anziano
Municipio Roma XIII - Comune di Roma



L'attività politica è un impegno nobile quando viene inteso e svolto come un servizio generoso verso i Cittadini e la "Polis". Questo è il convincimento che mi ha persuaso ad impegnarmi nella vita pubblica e a scegliere di candidarmi con il Popolo della Libertà.
Ringrazio i 1.135 Amici e Concittadini che mi hanno votato e, sin d'ora, tutti quelli che mi conosceranno e inizieranno con me un percorso orientato verso il bene comune.

Buona navigazione

Ultima News

9 gennaio 2009

Municipio XIII: Il Consiglio viene sospeso per tumulti. Scontro PDL–PD.
Paletta: I cittadini vogliono lo sgombero delle pinete. Presto si pronuncerà il Sindaco


Dopo il tumultuoso Consiglio di venerdì mattina, il consigliere Paletta afferma che «molti cittadini mi hanno contattato per manifestarmi la loro solidarietà e confermandomi la loro piena disponibilità ad attivarsi per contribuire alla soluzione di un grave problema che riguarda la dignità di persone umane e la sicurezza di tutti gli abitanti del XIII». L’esponente del PDL sostiene che il rogo che ha cagionato la morte delle due cittadine rumene all’interno della pineta di Castelfusano può tragicamente replicarsi. Le due rumene, infatti, si scaldavano con dell’alcol che versavano all’interno di una bacinella di metallo ma, probabilmente, un ritorno di fiamma non ha lasciato loro scampo. Paletta aggiunge che «è necessario intervenire sia per salvaguardare la dignità delle persone indigenti, sia parimenti per ripristinare un livello di legalità consono per una società civile fondata sullo stato di diritto». Per chi non lo sapesse, la convulsa seduta del Consiglio di venerdì mattina è stata convocata per permettere al Presidente Vizzani di riferire in merito alla vicenda di Dorina e di suo figlio Daniel morti nel rogo di Castelporziano lo scorso Santo Stefano. Il discorso del Presidente ha anche toccato lievemente la situazione dei cittadini comunitari ed extracomunitari abitanti le pinete del XIII Municipio. Al termine della relazione del mini-Sindaco, ha replicato a nome del PD il consigliere Sesa, che ha contestato l’assenza dell’amministrazione Vizzani riguardo alle politiche di integrazione e accoglienza degli immigrati. Per tutta risposta, il Presidente Vizzani ha messo in evidenza che il bilancio vigente è ancora quello approvato dalla giunta Orneli e lì non ci sono fondi stanziati per gli immigrati, ma solo parole. Paletta ha poi preso la parola e rincarato la dose, confermando quanto detto dal Presidente Vizzani ed evidenziando che ad oggi non sappiamo quante centinaia o migliaia di persone vivono in condizioni allucinanti all’interno delle nostre pinete. Paletta ha anche ricordato che i cittadini hanno votato per il Popolo della Libertà sperando che un’amministrazione di centrodestra riuscisse a restituirgli le pinete e a renderle vivibili dalle famiglie. L’opposizione è insorta quando il Vicepresidente del Consiglio Paletta ha spiegato che «non è possibile organizzare una politica dell’integrazione e dell’accoglienza se non ci sono infrastrutture pubbliche adeguate per gli immigrati. Dopo quattro legislature di centrosinistra al governo di Roma, oggi non abbiamo una sola struttura dignitosa per integrare cittadini comunitari ed extracomunitari nel XIII. Il rischio è che essi aggravino le già provate strutture sanitarie del territorio e allunghino la già lunga lista di attesa di asili e scuole materne». A questo punto le polemiche scoppiate dai banchi dell’opposizione hanno costretto a sospendere la seduta.
Il consigliere Angelo Paletta precisa che «se nel tempo queste persone fossero state identificate e censite, oggi si avrebbe la piena percezione del fenomeno e tali soggetti non potrebbero abitare nascosti nelle baracche in pineta. Non si può dimenticare – rincara Paletta - che eminenti personaggi del centrosinistra hanno gridato allo scandalo quando noi chiedevamo l’identificazione anche tramite le impronte digitali».

 

Prossimo evento

18 dicembre 2008
Roma, Provincia di Roma

Il consigliere della Provincia di Roma On. Pier Paolo Zaccai ospita a Palazzo Valentini la presentazione del libro "Il diritto di espressione dei magistrati", scritto da Sandro De Nardi.
L'evento registra il patrocinio di Magistratura Indipedente, dell'Accademia del Notariato, di Giovani nella Giustizia, della Fondazione Cardinale Cusano onlus, dell'Unione Italiana Forense, dell'Università e-Campus.
Tra gli altri, sono presenti Piero Alberto Capotosti (Presidente emerito della Corte Costituzionale), Mario Cicala (Consigliere della Corte Suprema di Cassazione), Stefano Amore (Vice Segretario Generale di Magistratura Indipendente), Guido Calvi (docente universitario), Adolfo de Rienzi (Presidente dell'Accademia del Notariato), Giovanni Mammone (Consigliere della Corte Suprema di Cassazione), Giuseppe Valentino (avvocato e senatore del PDL).
Il consigliere Angelo Paletta sarà presente in rappresentanza della Fondazione Cardinale Cusano onlus.

Programma dell'incontro